Il 24 novembre 1991 muore Freddie Mercury

Il 24 novembre 1991, a soli 45 anni muore Freddie Mercury , nella sua casa a Londra, per una broncopolmonite aggravata con complicazioni dovuta alla malattia del secolo: l’Aids.

Il 22 novembre aveva rilasciato un comunicato ufficiale da dare in pasto alla stampa:

“…Desidero confermare che sono risultato positivo al virus dell’HIV e di aver contratto l’AIDS. Ho ritenuto opportuno tenere riservata questa informazione fino a questo momento al fine di proteggere la privacy di quanti mi circondano. Tuttavia è arrivato il momento che i miei amici e i miei fan in tutto il mondo conoscano la verità e spero che tutti si uniranno a me, ai dottori che mi seguono e a quelli del mondo intero nella lotta contro questa tremenda malattia…”

Il suo talento e l’imponente voce, sono state così “grandi” da avergli fatto conferire dalla rivista britannica di musica e cultura, nel 2009, il primo posto in assoluto delle voci rock più belle al mondo.

 Il 24 novembre 1991, a soli 45 anni muore Freddie Mercury , nella sua casa a Londra, per una broncopolmonite aggravata con complicazioni dovuta alla malattia del secolo: l’Aids. l 22 novembre aveva rilasciato, tramite il suo manager, un comunicato ufficiale da dare in pasto alla stampa: “…Desidero confermare che sono risultato positivo al virus dell’HIV e di aver contratto l’AIDS. Ho ritenuto opportuno tenere riservata questa informazione fino a questo momento al fine di proteggere la privacy di quanti mi circondano. Tuttavia è arrivato il momento che i miei amici e i miei fan in tutto il mondo conoscano la verità e spero che tutti si uniranno a me, ai dottori che mi seguono e a quelli del mondo intero nella lotta contro questa tremenda malattia…” Il suo talento e l'imponente voce, sono state così "grandi" da avergli fatto conferire dalla rivista britannica di musica e cultura, nel 2009, il primo posto in assoluto delle voci rock più belle al mondo. Con il successo, arrivò il denaro e con il denaro cominciò una vita di eccessi e di stravaganze. Anche a causa dei continui spostamenti per i concerti, finì la relazione con Mary Austin.

Mary Austin

Con il successo, arrivò il denaro e con il denaro cominciò una vita di eccessi e di stravaganze. Anche a causa dei continui spostamenti per i concerti, finì la relazione con Mary Austin.

Mary aveva 19 anni quando incontrò Freddie per la prima volta. Fino ad allora, la sua vita era stata svantaggiata. Suo padre, un manovale decoratore per tappezzieri specialisti, e sua madre, una domestica, erano sordi e comunicavano tramite il linguaggio dei segni e la lettura delle labbra. Freddie per tenerla con lui le assegnò il lavoro di segretaria per gestirne gli affari di musica e pubblicazioni.

Mary Austin è rimasta al suo fianco fino all’ultimo minuto e in varie interviste ha raccontato quantoFreddie fosse un gran combattente: “Si era reso conto che la morte stava arrivando e l’aveva affrontata con incredibile coraggio. Negli ultimi giorni ho visto la sua sofferenza. E’ stato tremendo… Ricorderò per sempre Freddie con tanto amore e rispetto. Il suo coraggio ha resistito fino alla fine.”

Il funerale fu un affare strettamente privato cui parteciparono solo pochi intimi.

I suoi averi (stimati in dieci milioni di sterline) andarono, per metà a Mary Austin, che ricevette la casa di Kensington, e per un quarto ciascuno alla sorella e ai genitori. Inoltre furono lasciate consistenti somme ai suoi più stretti collaboratori ed amici e ad un fondo per combattere la terribile malattia che l’aveva vinto.

Freddie fu cremato e le sue ceneri furono affidate a Mary Austin. Secondo le sue ultime volontà, a lei diede la responsabilità di occuparsene facendole promettere di non rivelare a nessuno dove sarebbero state depositate.

 

 

Frasi celebri di Freddie Mercury

-Ho sempre saputo che sarei diventato una star e ora il mondo sembra essere d’accordo con me
-Quando sarò morto voglio essere ricordato come un musicista di un certo valore e sostanza
-Credo che le melodie siano superiori ai miei testi
-Mi piace essere circondato di cose splendide
-Un concerto è un evento teatrale
-Ho progettato il logo dei Queen unendo le creature che rappresentavano i nostri segni astrologici e fatto strano, io non credo all’astrologia
-Non voglio essere una rockstar ma una leggenda
-Ho vissuto alla grande e se morissi domani non mi importerebbe nulla. Ho vissuto pienamente.

Il 24 novembre 1991 muore Freddie Mercury

The best

 

 

 

 

 

 

 

Fonte: web