Archivi

La mano della speranza. Storia di un chirurgo e di un’esperienza unica al mondo.

La mano della speranza. Storia di un chirurgo e di un'esperienza davvero unica al mondo.
La mano della speranza. Storia di un chirurgo e di un’esperienza davvero unica al mondo.
Il  bimbo a cui fu diagnosticata la spina bífida,
una malformazione che non lascia speranza di sopravvivenza,
a meno di ricorrere a un intervento intrauterino.
Il Dr. Bruner, dopo numerose ricerche effettuate
nel Centro Medico Universitario di Vanderbilt, a Nashville, nel Tennessee,
annunció che avrebbe potuto compiere tale intervento,
con il bimbo ancora nell’utero materno.
Durante l’intervento il chirurgo fece un normale taglio cesareo,
estrasse l’utero e vi praticò una piccola incisione
attraverso la quale operare il piccolo Samuel.
Il Dr. Bruner stava completando l’intervento, che era andato bene,
quando Samuel, attraverso il taglio praticato,
sporse la sua piccolissima manina e si attaccò al dito del medico stupefatto.
Il prestigioso chirurgo disse di aver vissuto
il momento più emozionante della sua vita,
quando la manina di Samuel prese il suo dito
quasi per ringraziarlo del dono della vita che gli aveva fatto.
Egli rimase impietrito per vari secondi,
durante i quali Samuel continuava a tenergli il dito,
dando così la possibilità all’équipe di scattare le fotografie.
La madre di Samuel dichiarò di aver pianto per alcuni giorni dopo aver visto le incredibili foto.
Oggi Samuel vive una vita normale al 100%..
New York
Dal web

“Alexander Eben” il neo-chirurgo uscito dal coma

Alexander Eben il neochirurgo uscito dal coma

“Alexander Eben” il neo-chirurgo uscito dal coma

Si chiama Eben Alexander il neurochirurgo di Harvard, che nel 2008 è rimasto in coma per 7 giorni in seguito ad una meningite batterica da Escherichia Coli.
La sua mente scientifica non ha mai creduto nell’esistenza dell’aldilà o alle esperienze pre-morte, ma il dottore si è dovuto ricredere.
Uscito dal coma, infatti, ha raccontato di aver visto un posto “incommensurabilmente più in alto delle nuvole, popolato di esseri trasparenti e scintillanti”.
Un viaggio attraverso un mondo che egli racconta in un’intervista al Newsweek, ma che approfondisce nel suo libro di prossima uscita dal titolo eloquente: “Proof of Heaven” (“La prova del paradiso“).
Come un Dante dei nostri giorni, Eben Alexander racconta di essere stato accompagnato da una persona durante il percorso, una ragazza dai capelli biondi e dagli occhi blu che camminava su di un tappeto cosparso di colorate farfalle.
La ragazza gli parlava, dicendo frasi che sono rimaste impresse nella sua mente.
Tre sono quelle che più l’hanno colpito, “non c’è niente di cui avere paura” , “tu sei amato e accudito”, ed infine “non c’è niente che tu possa sbagliare”.
L’Aldilà esiste, eccome!

Fonte: web

Dagli Stati Uniti “prelievo del sangue senza ago “

prelievo del sangue senza ago

Dagli Stati Uniti “prelievo del sangue senza ago “

Riesce a estrarre una quantità sufficiente di sangue per analisi di colesterolo, glicemia, infezioni e cellule tumorali premendo l’apparecchio per due minuti sulla pelle.

Preleva campioni di sangue senza aghi e in modo quasi indolore: è il dispositivo messo a punto da una start-up dell’University of Wisconsin-Madison, negli Stati Uniti.

Si chiama HemoLink, ha il diametro di una pallina da ping-pong ed è e composto interamente di plastica.

Riesce a estrarre una quantità sufficiente di sangue per testare colesterolo, glicemia, infezioni e cellule tumorali, semplicemente premendolo per due minuti contro la pelle.

Sarà possibile effettuare il prelievo anche a casa propria.

Effetto sottovuoto

Grazie a una specie d’effetto sottovuoto e a principi di tecnologia micro-fluidica, il sangue fluisce direttamente nella provetta collegata,

senza bisogno che chi lo adopera abbia alcuna formazione medica. L’azienda, che si chiama Tasso, sta al momento sviluppando uno stabilizzatore da inserire nelle provette

in modo che il sangue prelevato possa resistere un’intera settimana fino a 60 gradi centigradi, ed essere ancora analizzabile.

La provetta potrebbe essere così consegnata o spedita ai laboratori senza ricorrere a trattamenti speciali o trasporti refrigerati.

Chi ha testato il dispositivo, stando ai risultati diffusi dall’azienda, segnala che il processo è quasi completamente indolore.

In attesa di brevetto, il dispositivo potrebbe entrare in commercio già nel 2016.

Fonte: corriere.it

In arrivo a breve la “Melatonina spray” che aiuta a migliorare il sonno.

melatonina spray

Finalmente è arrivato un nuovo modo per somministrare la melatonina e sembra regalare un sonno quasi immediato .

Lo Sprayable Sleep è un prodotto a base di melatonina che si spruzza sulla pelle, creato da una start-up americana nella Silicon Valley.

La dose di melatonina presente nel prodotto è fino a 30 volte inferiore di quella presente nelle pillole, ma con sole due spruzzate sul collo sembra avere effetti quasi immediate.

Il suo sviluppatore Ben Yu ha riferito che sarà disponibile un prototipo a partire dal mese di febbraio.

Sprayable Sleep contiene 3 molecole: melatonina in basse dosi, l’amminoacido tirosina e l’acqua distillata.

Ogni confezione contiene 60 spruzzate per un periodo di utilizzo fino a 30 giorni.

Fonte: curenaturali

Alcuni rimedi naturali contro il “Reflusso esofageo”

reflusso esofageo Ecco alcuni rimedi naturali per alleviare e limitare i disturbi derivanti dal reflusso gastroesofageo.

Perdere peso, in caso di obesità.

Perdere il 10% del grasso corporeo può migliorare i sintomi del reflusso gastrico.

Questo perché l’aumento della pressione intraddominale, premendo contro le pareti dello stomaco, favorisce la risalita del contenuto gastrico.

Iniziare una dieta anti-reflusso, evitando i cibi che contribuiscono ad aumentare il disturbo.

Parliamo di cibi grassi, ma anche cibi iperproteici o iperlipidici e bevande alcoliche.

Oltre naturalmente ad alimenti piccanti, spezie, pomodoro, cioccolato, zuppe o minestre dense e cremose, cibo da fast food.

Fare pasti poco abbondanti.

Mangiare mandorle, sono un alimento alcalino che può bilanciare il pH, inoltre, sono una buona fonte di calcio.

Masticare qualche mandorla vi aiuterà a contrastare il reflusso.

È importante masticare molto bene e a lungo, per avere un rapido sollievo dai sintomi.

Assumere gel di aloe vera, protegge lo stomaco e ha un’azione cicatrizzante.

In caso di reflusso gastrico è molto importante assumere prodotti che contengono il “gel” e non il succo che, al contrario, può accentuare i sintomi.

Sciogliere un cucchiaio di bicarbonato in mezzo bicchiere d’acqua, anche se non è molto gustoso, ma è efficace per lenire momentaneamente i sintomi.

Assumere 1 o 2 cucchiaini al giorno di aceto di sidro di mele.

L’ultima ricerca mostra che per molte persone, c’è troppo poco acido prodotto per digerire adeguatamente il cibo mangiato” e l’aceto di mele quindi, aiuterebbe il nostro intestino a lavorare meglio.

Può essere assunto, diluito in acqua e bevuto a piccoli sorsi durante i pasti.

*Le informazioni qui riportate non sono riferibili né a prescrizioni, né a consigli medici, né a terapie sanitarie.

Gli Argomenti sono di natura generale, a scopo puramente divulgativo e non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico abilitato.*

Fonte: ambientebio