Archivi

Il tuo amico peloso appoggia la testa contro al muro?

Il tuo amico peloso appoggia la testa contro al muro?
Il tuo amico peloso appoggia la testa contro al muro? Di corsa dal veterinario!

E’ un sintomo che può sembrare banale e innocuo, ma che in realtà potrebbe salvare la vita al vostro cane o gatto, se riconosciuto in tempo.
L’ animale appoggia la testa conto il muro senza muoversi, dobbiamo correre dal veterinario!
E’ l’appello per i proprietari di cani e gatti , lanciato su Facebook da Steunpunt voor Dieren, un’associazione olandese per la protezione animali.
A quanto pare un cane o un gatto che spinge la testa contro un muro (o altro) senza alcun motivo apparente (come giocare o graffiare) potrebbe essere affetto da lesione cerebrale, avvelenamento, tumore, infezioni o molte altre malattie.
Questo comportamento potrebbe sembrare banale, divertente e persino simpatico e spesso ci si rende conto troppo tardi che potrebbe essere qualcosa di grave.
Indicherebbe, infatti, un sintomo neurologico che va indagato e che può avere diverse cause.
Si chiama Head pressing (atto compulsivo ) che consiste nel premere la testa contro un muro o un oggetto senza alcun motivo apparente.
Per questo è molto importante rivolgersi al veterinario con estrema urgenza.
Il medico veterinario saprà consigliarvi sul da farsi, prescrivendo una visita neurologica ed escludendo altre cause prima di fare una risonanza.
Di Roberta Ragni
Fonte: greenme

” Caitlyn” il cane trovato con il muso legato , un destino simile a quello di Palla

" Caitlyn" il cane trovato con il muso legato , un destino simile a quello di Palla

” Caitlyn” il cane trovato con il muso legato , un destino simile a quello di Palla

Caitlyn il cane trovato con il muso legato con del nastro isolante , qualche mese fa ha trascorso il “giorno più bello della sua vita.”

Grazie a Animal Society di Charleston ,dopo che è stato trovato con il muso legato crudelmente con del nastro isolante, chiuso come in una morsa, con ferite devastanti .

La sua capacità di recupero è stata sorprendente.

Dopo alcune settimane di recupero , adesso vive felice e amato, come ogni animale dovrebbe vivere.

Caitlyn il cane trovato col muso legato col nastro adesivo

Il video di Caitlyn

La crudeltà dell’uomo, a volte,  è inspiegabile.

Fonte: web

Ci ha lasciato nella notte David Bowie

Ci ha lasciato nella notte David BowieCi ha lasciato nella notte David Bowie

David Bowie
8 gennaio 1947
10 gennaio 2016

David Bowie è morto nella notte “in pace” dopo una “coraggiosa lotta di 18 mesi” contro il cancro.
La notizia è stata pubblicata sulla pagina Facebook del musicista, ed è stata confermata dal figlio Duncan Jones su Twitter, che ha chiesto il rispetto della privacy della famiglia.
Tra i molti messaggi online, ha scritto anche il primo ministro britannico David Cameron.
Solo pochi giorni fa era uscito il 28° e ultimo disco, “Blackstar” pubblicato l’8 gennaio ,il giorno del suo 69° compleanno .
Con lui se ne va una grande star degli anni 70.
Ciao “Duca bianco” R.I.P

VIDEO


Fonte : tgcom24

E’ morta Moira Orfei “la signora degli elefanti”

E' morta Moira Orfei "la signora degli elefanti"

La signora degli elefanti Moira Orfei , è morta questa notte a Brescia.
La regina del circo avrebbe compiuto 84 anni il 21 dicembre.
E’ stata trovata questa mattina nella sua casa mobile dai familiari.
Il Circo Orfei , che Moira insieme al marito Walter Nones ha guidato facendo divertire intere generazioni, per volontà dello stesso, dei figli e dei nipoti, ha deciso di non cancellare gli spettacoli di questa sera a Brescia.
Il Circo Orfei è stato fondato nel 1960. Moira l’ha guidato con la sua immagine e ha partecipato come trapezista, cavallerizza, addestratrice di colombe ma, sopratutto come domatrice di elefanti.
Amava definirsi “una zingara di successo”.
Fonte: biografieonline

Attacco terroristico a Parigi, circa 60 morti

Attacco terroristico a Parigi,circa 60 morti
Tre sparatorie a Parigi con diversi con almeno 60 morti e diversi feriti e il numero rischia di salire ulteriormente.
Lo riferisce la polizia francese citata da France 24.
Colpi di kalashnikov hanno ucciso diverse persone in un ristorante del decimo arrondissement.
Una seconda sparatoria è avvenuta al Bataclan, una nota sala di concerti nell’XI arrondissement, non lontano dalla sede di Charlie Hebdo e nel quartiere adiacente, dove si esibiva una band rock americana
Circa 60 persone sono tenute in ostaggio all’interno della sala concerto del Bataclan.
Alcune esplosioni si sono verificate nei pressi dello stadio Stade de France dove si gioca Francia-Germania, dove ci sono state purtroppo  30 vittime.
Il presidente Hollande è stato evacuato dalla sicurezza.
Le inferriate attorno all’impianto sportivo sono state bloccate e le migliaia di persone che stavano assistendo all’amichevole Francia-Germania al momento non possono lasciare i dintorni dello stadio.
Intanto Hollande è al ministero dell’Interno per una riunione di emergenza dopo le sparatorie contemporanee nel cuore di Parigi.
Alla riunione parteciperà anche il ministro degli Interni, Bernard Cazeneuve.
Gli attentati al momento interessano contemporaneamente tre zone distinte della città, il bar-ristorante del X arrondissement, nella sala concerti del Bataclan nel XI arrondissement e allo stadio.
Si pensa a un attacco terroristico.
La strage più grave avvenuta in Francia negli ultimi 50 anni.
Fonte: rainews