Perchè tenere in casa un Giardino Zen

Perchè tenere in casa un Giardino ZenPerchè tenere in casa un Giardino ZenPerchè tenere in casa un Giardino Zen

Perchè tenere in casa un Giardino Zen

Se hai un’attività creativa, se studi, se ti serve l’idea giusta, cerca tra gli elementi naturali.

Ascoltare il piacevole fruscio della sabbia.

Contemplare il flusso naturale dei solchi.

Ammirare la realtà attraverso i colori e le forme degli elementi primordiali.

Inventare il senso giusto, intuire attraverso la forma, agire attraverso il suono.

Controllare il movimento, gioire del proprio ritmo nella musica della vita.

La colorazione è realizzata mantenendo la naturale venatura del legno.

La sabbia speciale, bianca finissima e compatta è stata scelta e dosata con cura.

Il dosaggio della sabbia tiene conto dell’altezza dello strato di sabbia che al fine di ottenere un solco definito ed uniforme deve essere proporzionale al diametro dei denti del rastrellino.

Le pietre, frutto di lunghe ricerche, sono addattate meticolosamente ad ogni tipo di giardino.

La scelta delle pietre è in linea con i principi dell’arte del suiseki, che suddivide le forme in quattro riferimenti naturali:

acqua, legno, terra e metallo. Nel feng shui questi simboli sono a loro volta correlati ai punti cardinali ed ai colori.

Nei Sei Colori Feng-Shui:

Rosso

Augurale, simbolico, associato all’elemento fuoco, sinonimo di forza vitale, vigore, istinto e passione.

Blu

Capace di infondere calma, pace e serenità. Associato all’elemento acqua, rappresenta il cielo e la quiete.

Nero

Simbolo del benessere economico e del denaro, è associato all’elemento acqua, è particolarmente indicato negli uffici commerciali.

Giallo

Il colore del sole, associato all’elemento terra, simbolo di longevità e stabilità, induce alla speranza all’ottimismo e all’altruismo.

Verde

E’ il colore legato alla primavera, alla crescita e all’elemento legno, induce tranquillità e sicurezza.

Bianco

Simbolo di purezza, pace e rinnovamento. Ideale per creare spazi luminosi e ordinati, si lega a sentimenti di solitudine e malinconia.

Il giardino zen svolge un ruolo importante nella vita di chi se ne prende cura.

Tenerlo in ordine è un’attività fisica che regala bellezza e non richiede fatica,

un modo semplice ed essenziale per riordinare il giardino interiore, una preghiera di gesti nel silenzio della contemplazione.

Fonte: karesansui