Le straordinarie proprietà dei “Semi di Chia”

I semi di Chia presentano proprietà nutrizionali da non sottovalutare.

A stupire è soprattutto il loro contenuto di calcio e la presenza particolarmente bilanciata all’interno di essi, di acidi grassi essenziali omega3 e omega6.

La Chia o Salvia Hispanica cresce spontaneamente in Messico ed in Bolivia e la raccolta dei suoi semi è spesso riservata a realtà coinvolte nei circuiti del commercio equo e solidale.

L’introduzione in Europa della Chia avvenne tramite i conquistadores, ma nonostante potesse crescere facilmente sotto il sole spagnolo, fu presto dimenticata, a favore di altri alimenti scoperti nelle Americhe.

Il contenuto di calcio rende i semi di Chia una delle fonti vegetali principali di tale minerale, come i semi di sesamo.

I semi di Chia presentano un contenuto di calcio pari a 600 milligrammi per ogni porzione da 100 grammi ed è considerato di 5 volte superiore a quello del latte

Contengono acidi grassi essenziali omega3 per il 20% del loro peso, una caratteristica che li rende affini ai semi di lino e all’olio di lino, altre importantissime fonti vegetali degli stessi.

Anche il loro apporto di vitamina C, ferro e potassio è sorprendente.

Essi presentano un contenuto di vitamina C (5,4 milligrammi ogni 100 grammi) di 7 volte superiore rispetto a quello delle arance, un contenuto di potassio (809,15 milligrammi ogni 100 grammi)

doppio rispetto alle banane e una presenza di ferro (9,9 milligrammi ogni 100 grammi) tripla rispetto agli spinaci.

Non dobbiamo inoltre sottovalutare la presenza di altri minerali come il selenio, lo zinco ed il magnesio,oltre che il loro contenuto vitaminico che prevede vitamina A, E e B6 oltre alla già citata vitamina C .

Sono naturalmente ricchi di aminoacidi necessari per la formazione delle proteine da parte dell’organismo, sono antiossidanti proporzionalmente 4 volte superiore rispetto ai mirtilli.

I semi di Chia sono ritenuti in grado di svolgere un’azione di controllo del livello degli zuccheri nel sangue, contribuendo ad arginare l’aumento di peso.

Sono inoltre considerati benefici per l’apparato cardiovascolare per quanto riguarda la prevenzione delle malattie ad esso legate.

Il loro contenuto di aminoacidi, di vitamine e di sali minerali contribuisce a regalare all’organismo un ottimo livello di energia.

Coloro che soffrono di pressione alta potrebbero trovare giovamento aggiungendo i semi di Chia alla loro alimentazione, poiché essi sono considerati in grado di contribuire alla regolazione della pressione sanguigna.

Sono adatti a quelli che desiderano perdere peso, poiché sono in grado di fornire nutrienti essenziali ed energia , senza che l’organismo richieda di assumere grandi quantità di altri alimenti .

La loro assunzione è utile in quei soggetti che necessitano di tenere sotto controllo i livelli del colesterolo nel sangue, e in alcuni casi giunge un abbassamento.

Questi semi non contengono glutine e la loro assunzione è quindi possibile anche a coloro che sono intolleranti o che soffrono di celiachia .

Il contenuto calorico, i semi di Chia sono di 70 calorie ogni 15 grammi di prodotto, che apporta contemporaneamente circa 3 grammi di proteine e 7 grammi di carboidrati, oltre agli acidi grassi ed ai sali minerali già elencati.

I semi di Chia non contengono colesterolo né zuccheri semplici.

Consigli d’uso : 15 grammi al giorno, da assumere al naturale, nello yogurt, nell’insalata o insieme alla mucillagine che producono dopo essere stati a bagno in acqua.

Fonte: l’erboristeriavarvara

*Gli Argomenti sono di natura generale, a scopo puramente informativo e non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico abilitato. *