Archivio tag | Dimagrante

Garcinia Cambogia , il frutto che aiuta a dimagrire

Garcinia Cambogia , il frutto che aiuta a dimagrire

La Garcinia Cambogia funziona davvero come integratore nelle diete in quanto aiuta a mantenere il colesterolo e i trigliceridi sotto controllo, grazie al fatto che contiene acido idrossicitrico.
L’acido idrossicitrico contenuto nella buccia della Garcinia Cambogia aiuta a trasformare gli zuccheri assunti direttamente in energia, invece di trasformarli in grassi.
Uno degli effetti della Garcinia è che dà un senso di sazietà , quindi aiuta chi sta seguendo una dieta, a limitare gli eccessi.
Il nome Garcinia deriva dalla regione dell’Indonesia in cui cresce il ceppo principale di questa pianta della famiglia delle Clusiaceae.
La Garcinia Cambogia è una variante presente in alcune aree del Sud Est Asiatico, tra cui la Cambogia.
Tutti gli studi medici effettuati sulla Garcinia Cambogia non hanno riscontrato effetti collaterali rilevanti, anche nel caso di assunzione di dosi elevate.

Evitare l’assunzione di Garcinia Cambogia con altre sostanze e integratori con “effetti dimagranti”, come ad esempio l’efedrina, l’arancio amaro, la caffeina e altri integratori appositamente studiati per accelerare il metabolismo e bruciare grassi.

Non usare in gravidanza o se si soffre di diabete.

Consultare il medico prima di assumere il prodotto.

Acquistare il prodotto presso i negozi specializzati.

*Le informazioni qui riportate non sono riferibili né a prescrizioni, né a consigli medici, né a terapie sanitarie.
Gli Argomenti sono di natura generale, a scopo puramente divulgativo e non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico abilitato. *

Fonte: ideegreen

I semi di Anguria fanno bene

I  semi di Anguria fanno bene e fanno anche dimagrire

I semi di Anguria fanno bene e fanno anche dimagrire

I semi di anguria contengono antiossidanti, fibre e sono ricchi di proteine.

In un etto di semi, la proteine sono circa 35 grammi, un quantitativo maggiore rispetto a quello presente nello steso peso di carne.

Si tratta di una componente proteica in grado di abbattere l’apporto glicemico dell’anguria, consentendo di poterne assumere una fetta in più durante il pasto.

Inoltre, i semi contrastano il colesterolo e l’iperattivazione del sistema immunitario, grazie ai grassi poli-insaturi di cui sono ricchi.

Per questo, l’assunzione dei semini potrebbe risultare benefica anche per chi è affetto da asma, allergia oppure autoimmunità.

Tra le componenti in grado di favorire il benessere dell’organismo, nei semi d’anguria ci sono anche le vitamine del gruppo B ,utili al fegato , fosforo, rame,

potassio, manganese, magnesio e zinco.

Inoltre, assumendo i semi assieme alla polpa del frutto ” ricco di vitamina C” risulta più semplice l’assimilazione del ferro contenuto negli stessi.

La prima alternativa è quella di ingerirli insieme all’anguria, evitando il problema di scartarli uno ad uno.

Altrimenti si possono essiccare i semi come vuole la tradizione orientale.

Oppure, se preferite, potete preparare un estratto di semi d’anguria.

Mangiandoli freschi si ha un effetto lassativo, ideale per chi soffre di problemi di stitichezza, ma senza esagerare.

Nel secondo caso, una volta essiccati, possono essere utilizzati per fare delle zuppe, oppure degli infusi.

Le proprietà benefiche saranno sprigionate e si combatteranno i radicali liberi.

Si può anche dimagrire, grazie all’effetto “brucia-grassi” tanto ricercato soprattutto nel periodo estivo.

Fonte: ultimenotizieflash