Il tuo amico peloso appoggia la testa contro al muro?

Il tuo amico peloso appoggia la testa contro al muro?
Il tuo amico peloso appoggia la testa contro al muro? Di corsa dal veterinario!

E’ un sintomo che può sembrare banale e innocuo, ma che in realtà potrebbe salvare la vita al vostro cane o gatto, se riconosciuto in tempo.
L’ animale appoggia la testa conto il muro senza muoversi, dobbiamo correre dal veterinario!
E’ l’appello per i proprietari di cani e gatti , lanciato su Facebook da Steunpunt voor Dieren, un’associazione olandese per la protezione animali.
A quanto pare un cane o un gatto che spinge la testa contro un muro (o altro) senza alcun motivo apparente (come giocare o graffiare) potrebbe essere affetto da lesione cerebrale, avvelenamento, tumore, infezioni o molte altre malattie.
Questo comportamento potrebbe sembrare banale, divertente e persino simpatico e spesso ci si rende conto troppo tardi che potrebbe essere qualcosa di grave.
Indicherebbe, infatti, un sintomo neurologico che va indagato e che può avere diverse cause.
Si chiama Head pressing (atto compulsivo ) che consiste nel premere la testa contro un muro o un oggetto senza alcun motivo apparente.
Per questo è molto importante rivolgersi al veterinario con estrema urgenza.
Il medico veterinario saprà consigliarvi sul da farsi, prescrivendo una visita neurologica ed escludendo altre cause prima di fare una risonanza.
Di Roberta Ragni
Fonte: greenme

I notevoli benefici del kiwi.

I notevoli benefici del kiwi.I notevoli benefici del kiwi.
Favorisce la digestione, l’assunzione di vitamina C e attiva la funzione metabolica. Il kiwi e i suoi benefici sono al centro dell’International Symposium on Kiwifruit and Health, importante appuntamento che si svolge a Tauranga, in Nuova Zelanda, e promosso dal Riddet Institute con il contributo di Zespri. Per la prima volta, circa 200 esperti di nutrizione da tutto il mondo si sono riuniti per discutere il ruolo del kiwi all’interno della dieta quotidiana, presentando i più recenti studi, alcuni dei quali ancora in corso, sui benefici di questo frutto sulla salute dell’uomo.

”Siamo felici di aver riunito in un unico luogo così tanti esperti di livello internazionale a dibattere di salute e in particolare del frutto del kiwi, sul quale, a livello mondiale, sono continui gli investimenti per studiare i suoi benefici”. I risultati emersi dalle sessioni confermano la capacità del kiwi di: regolare il livello di zuccheri nel sangue; migliorare le funzioni intestinali, grazie alla presenza dell’enzima naturale actidinina, che aumentando la ripartizione delle proteine, facilita la digestione, delle fibre e di altri componenti unici; aumentare le difese immunitarie, grazie alla grande concentrazione di vitamina C presente nella sua polpa.

”Oggi esiste un consenso generale – ha dichiarato Jacob Seidell della Vrije Universiteit di Amsterdam, uno dei maggiori esperti di obesità a livello mondiale – che identifica negli alimenti poveri di nutrienti uno dei fattori chiave del crescente tasso di obesità  nel mondo. Al contrario, l’assunzione di alimenti ricchi di sostanze nutritive a bassa densità energetica, come i kiwi, è associata a migliori condizioni di salute’‘. ”Siamo entusiasti dei risultati che confermano, con rigorosi studi scientifici, la scelta di salute di un numero sempre più grande di consumatori di kiwi”, ha detto Juliet Ansell, Innovation Leader for Health and Nutrition di Zespri.

Circa il 30% della popolazione mondiale è affetto da almeno un disturbo gastrointestinale ,come ” dispepsia e sindrome del colon irritabile”. In particolare, la costipazione cronica è il disturbo più comune. Queste condizioni hanno un pesante impatto sulla salute dell’individuo, influendo negativamente sulla sua qualità di vita. Tuttavia, l’alimentazione e uno stile di vita corretto possono prevenire i disturbi maggiori. Il kiwi , oltre ad avere un naturale effetto lassativo nella popolazione con costipazione, ha dimostrato, in un recente studio, di migliorare la funzione intestinale. Non solo. Lo scarso controllo dello zucchero nel sangue è collegato a malattie legate all’obesità, come il diabete e le malattie cardiovascolari croniche.

Nel corso dell’International Symposium, è stato considerato l’impatto glicemico dei kiwi, dimostrando che l’inclusione del frutto nella dieta, a parziale sostituzione di alimenti a base di amico di cereali, come patate e riso, rappresenta un’efficace strategia alimentare per ridurre la glicemia e migliorare il profilo nutrizionale complessivo. I kiwi contengono polisaccaridi non digeribili e altri elementi, compresi polifenoli, grassi e acidi organici, proteine, vitamine e minerali che possono alterare e migliorare l’ecologia microbica nell’intestino crasso. La fermentazione dei kiwi Green e kiwi Gold determina nell’intestino una microflora arricchita di batteroidi, para-batteroidi e bifidobatteri che sono positivamente correlati alla salute attraverso vari meccanismi, tra cui fortificare l’integrità della barriera intestinale, produrre composti antibatterici e modulare il sistema immunitario.

Fonte: web

La scienza dice che “il mare fa bene al cervello e rende felici”

La scienza dice che il mare fa bene al cervello e rende felici

Uno studio condotto in 10 anni di ricerca scientifica dimostra come l’acqua rilasci sostanze chimiche collegate alla felicità.
Stare vicino all’acqua stimola il cervello.
E’ quanto risulta da uno studio condotto in dieci anni di ricerca scientifica che dimostra come questo elemento rilasci sostanze chimiche collegate alla felicità, come la dopamina, la serotonina e l’ossitocina.
Lo studio dimostra come l’acqua , quindi, mare, lago o fiume ,porti al cervello 5 benefici fondamentali per la felicità:

1) Il colore blu dà sollievo
A quanto pare il colore blu è anche il colore preferito del mondo. L’autore cita un progetto di ricerca del 2003, in cui è stato chiesto a 232 persone in tutto il mondo di indicare il proprio colore preferito. Ancora una volta è risultato essere il blu.

2) Stare lungo la costa rende più rilassati
Secondo uno studio citato nel libro, per calmarci a livello di subconscio, basta anche solo osservare un paesaggio marittimo: guardare immagini della natura, infatti, fa attivare le parti del nostro cervello associate “a un atteggiamento positivo, alla stabilità emotiva e al recupero di ricordi felici”.

3) L’acqua ringiovanisce le menti stanche
In uno studio del 1995 pubblicato su Environmental Psychology sono stati analizzati il rendimento e la concentrazione di due gruppi di studenti: uno a cui erano state assegnate stanze con vista più paesaggistica (alberi, laghi, prati) e un altro a cui erano state date stanze su vedute più urbane. Il primo gruppo non solo dava risultati più brillanti, ma dimostrava anche una maggiore capacità di attenzione.

4) Guardare le fotografie fa bene, ma l’acqua nella vita reale fa meglio
Secondo le risposte inviate durante uno studio con l’applicazione Mappiness (più di un milione), non solo le persone sono più serene quando stanno all’aria aperta, ma sono più felici del 5,2% quando si trovavano vicino a un corpo d’acqua.

5) L’acqua ci riporta al nostro stato naturale
Siamo connessi all’acqua fin dal principio della nostra vita. Il corpo è mediamente composto per il 75% da acqua e il mantenimento della quantità adeguata di idratazione è basilare per il corretto funzionamento dei nostri organi.

Fonte: siviaggia.it

Cervicale? Curiamola con il sale caldo!

Cervicale? Curiamola con il sale caldo!

Cervicale? Curiamola con il sale caldo!
I disturbi alla cervicale purtroppo sono molto diffusi, ma forse non sapete che adesso i fastidiosissimi e dolori sintomi della cervicale si possono combattere con il sale caldo.
E’ un metodo naturale garantito e i risultati sono immediati.
E’ molto semplice curare la cervicale con questo metodo del sale caldo.
Prendete il sale e riscaldatelo in una padella , dopo che lo avrete riscaldato resterà caldo per molto tempo.
Mettete una quantità di sale grosso in una padella e lasciatelo riscaldare fino a quando non inizierà a scoppiettare.
Non appena sarà pronto spegnete e poi mettete in una federa di flanella doppia, in questo modo il sale non passerà attraverso il tessuto e resterà caldo più a lungo.
Prendete questo fagottino di sale caldo e posizionatelo nella parte che più vi fa male.
Sentirete un immediato sollievo e che il dolore inizierà a diminuire.
Potete usarlo in qualsiasi parte dolorante del vostro corpo, reumatismi, dolori muscolari, torcicollo, dolori alle braccia e alle gambe.
Un rimedio del tutto naturale e senza alcuna controindicazione.
Fonte: web

I benefici delle lampade di sale Rosa dell’Himalaya

I benefici delle lampade di sale Rosa dell'Himalaya

Le lampade di sale rosa, che sono blocchi di sale costituiti da salgemma proveniente dalle miniere del massiccio montuoso Himalayano da cui vengono estratti i blocchi.
Tale salgemma si è formato oltre 250 milioni di anni fa e la sua struttura lo rende uno dei pochi utilizzati a scopo alimentare.

Le lampade di sale, oltre che illuminare ed essere utilizzate come semplice punto luce, con la loro magica luce ambrata che va dal rosa all’arancione rosso, rendono l’aria più salubre.
L’aria che respiriamo infatti è caricata di energia elettrica ed è ricca di ioni positivi e negativi.

Quando vengono accese, le lampade di sale, liberano ioni negativi. Sono state fatte delle ricerche in merito e si è scoperto che un ambiente, per essere considerato salutare, deve contenere una certa quantità di ioni negativi. Ma ben sappiamo che nelle nostre case l’aria è viziata a causa di fumo, fornelli a gas, anidride carbonica, riscaldamento, condizionamento, elettricità statica (uso smodato di fibre sintetiche) ma anche per l’inquinamento elettromagnetico (cellulari e computer) e per questo gli ioni negativi diminuiscono causando disturbi come stanchezza, cefalea e indebolimento psico-fisico.

Su Focus  si dice che “Ionizzare l’aria di un ambiente contribuisce a renderla più pulita: gli ioni negativi, infatti, si legano alle particelle in sospensione nell’aria (polveri, aromi, fumo, pollini e batteri) e le caricano elettrostaticamente. Di conseguenza la polvere tenderà a legarsi alle superfici che incontra (le pareti della stanza, per esempio) anziché svolazzare”.
Per rendere migliore l’aria degli ambienti in cui risiediamo e lavoriamo è molto importante arieggiare le stanze più volte al giorno: bastano infatti pochi minuti di corrente d’aria al giorno e un ulteriore aiuto poi lo donano queste lampade di sale molto più economiche di un ionizzatore.

I benefici delle lampade di Sale Rosa dell'Himalaya

I BENEFICI DELLE LAMPADE DI SALE

1.Regolarizzano l’umidità in eccesso
2.Riducono gli attacchi di asma
3.Aumentano la concentrazione
4.Riducono le allergie respiratorie
5.Migliorano le difese immunitarie
6.Proteggono dall’elettromagnetismo generato dai computer e dalle televisioni

 

 

 

 

 

 

Fonte: web