Crostata di ricotta light

Crostata di ricotta light
Ingredienti per l’impasto:
Farina 00 o Farina per dolci
3 uova
mezzo bicchiere di olio di oliva
1 bustina di vanillina
1 bustina di lievito
3 – 4 cucchiai di zucchero (va bene anche lo zucchero di canna)

Ingrediente principale:
500 g di ricotta di mucca ( la più magra )

Preparazione dell’ impasto:

Prendere 300 g di farina e la distribuire a fontana
Al centro mettere 3 – 4 albumi e rossi di uovo e sbattere le uova facendole diventare quasi una crema liquida.
Sempre al centro mettere mezzo bicchiere abbondante di olio di oliva e sbattere.
Aggiungere la busta di vanillina , il lievito e sbattere ancora.

In fine aggiungiamo 3 – 4 cucchiai di zucchero.
Impastare bene fino a far diventare l’impasto abbastanza morbido.

Preparazione della ricotta:

Mettere la ricotta di 500 g in un recipiente
2 – 3 uova
4 cucchiai di zucchero
amalgamare bene fino a far diventare morbido il composto.

Mettere un goccio di olio in una teglia , spennelliamo la teglia sulla base e lungo i bordi , poi mettiamo un velo di farina per non fare attaccare il composto.

Mettere una parte di impasto sulla teglia e distribuirlo bene.
Deve essere alto almeno mezzo cm, poi distribuire il composto della ricotta preparato precedentemente.
Più ricotta c’è, meglio è. Basta regolarsi con le dosi.

Preparare delle striscioline con una parte del composto da posizionare sia in verticale che in orizzontale.

Per rendere la crostata più croccante
spalmare con un pennello per alimenti un po’ di rosso d’uovo sulle strisce

Mettere la Crostata in forno a 150 gradi per 20
minuti (sopra e sotto); quando la crostata comincerà a colorire
impostare il forno a livello sotto sempre a 150 gradi e cuocere per altri 20 minuti.

Lasciare raffreddare e cospargere con zucchero a velo (facoltativo)

Ricetta di mia sorella Agata

Seppie ripiene con patate al forno


  • Per il ripieno:

.Tagliate le teste delle seppie e alcuni calamari  a pezzettini
.Prendete un po’ di mollica bagnata nel latte
.1 uovo intero
.sale qb
.pepe qb
.1 patata schiacciata
.pecorino
.prezzemolo e aglio tritato molto fine
.pane grattugiato

Fate saltare i calamari e le seppie in padella con il prezzemolo e l’aglio ,poi sfumate con il vino bianco.

Lasciate raffreddare e procedete riempiendo le seppie

con il composto che avete preparato

chiuderete le seppie con gli stuzzicadenti.

Coprite la pirofila con la carta da forno

Tagliate le patate a pezzetti piccoli

mettete seppie e patate nella teglia

cospargete col prezzemolo tritato fine

olio evo e sale qb

Infornare per 35/40 minuti

Buon appetito

Ricetta di Michela Trichiolo Pirola

Biscotti di San Biagio

Biscotti di San Biagio
Ingredienti:
1 kg di farina 00
300 g di zucchero + qb per decorare
5 uova
200 ml di olio di semi
200 ml di latte + qb per decorare
2 bustine di lievito vanigliato
1 limone (buccia)
1 cucchiaino di essenza di vaniglia (o una bustina di vanillina)
Sale
Preparazione:
In una ciotola setacciate la farina con il lievito, aggiungete lo zucchero e il sale e mescolate.
In un’altra ciotola sbattete le uova, aggiungete il latte, l’olio, la buccia grattugiata del limone e l’essenza di vaniglia.
Versate il composto liquido in quello solido e amalgamate bene fino ad ottenere un impasto omogeneo.
Staccate piccole porzioni di pasta e lavoratele fino a formare dei cilindri lunghi circa 10 cm e larghi 3, per dare la classica forma premete al centro e appuntite leggermente le estremità. Adagiate i cellitti sulla placca foderata con carta forno, spennellate con il latte e cospargete con un po’ di zucchero.
Cuocete in forno già caldo a 200°  per 15/20 minuti.
1 kg di farina 00
300 g di zucchero + qb per decorare
5 uova
200 ml di olio di semi
200 ml di latte + qb per decorare
2 bustine di lievito vanigliato
1 limone (buccia)
1 cucchiaino di essenza di vaniglia (o una bustina di vanillina)
Sale
Lasciateli raffreddare e gustateli da soli o immersi nel latte.

Fonte: web

Torta Suprema

Torta Suprema
Torta Suprema

Per una ricorrenza speciale che merita di essere festeggiata alla grande, portate in tavola questa bellissima torta !
Ingredienti per 4 – 6 persone:
125 g  di zucchero
125 g  di burro
170 g  di farina
2  uova intere e 2 tuorli
100 g  di frutta secca tritata (mandorle, noci, nocciole)
30 g  di cioccolato fondente tritato
1  bicchierino di liquore a piacere
1  bustina di lievito vanigliato
2  mele golden piccole
1 tazza di crema pasticciera
zucchero a velo
Prima di iniziare la preparazione, lasciate il burro a temperatura ambiente per circa mezz’ora.
Poi  lavoratelo in una ciotola insieme allo zucchero fino ad ottenere una crema omogenea, unite le uova intere, i 2 tuorli, il liquore e un pizzico di sale,continuando a mescolare  fino a quando il composto sarà soffice e spumoso.
A questo punto aggiungete il lievito e la farina setacciati insieme, il cioccolato, il trito di frutta secca .
Sbucciate le mele, privatele del torsolo e tagliatele a fettine sottili, unitene 1/3 al composto, che poi verserete in una teglia del diametro di 26 cm, imburrata e infarinata.
Alla fine, dopo aver ben livellato, distribuite in modo armonioso le rimanenti fettine di mela sulla torta e mettetela in forno, precedentemente riscaldato a 180° per circa 40 /45 minuti.
A cottura ultimata (è sempre molto valido il sistema dello stecchino per verificare il grado di cottura del dolce, se fuoriesce asciutto è pronta) togliete la torta dal forno e lasciatela raffreddare completamente. Tagliatela a metà, spruzzatela con  il vostro liquore preferito e farcitela abbondantemente con la crema pasticcera.
Se volete,  potete aggiungere nella farcitura gocce di cioccolato fondente o la panna montata.
Spolverizzate la torta con lo zucchero a velo e servite in tavola.
La preparazione è abbastanza laboriosa, ma ne vale la pena, nessuno potrà resistere alla tentazione di mangiarne una fetta, tanto è buona.

Fonte: Rosa Pullano

Torta caprese, gustosa e veloce da preparare

Torta caprese, gustosa e veloce da preparare
Torta caprese, gustosa e veloce da preparare

La torta caprese nacque per errore …

Diffusa a Capri, ma anche nella provincia di Sorrento e della Costiera Amalfitana, la torta Caprese non ha delle origini ben chiare.
Gli abitanti della zona sono comunque convinti che sia nata per un errore: infatti, sembra che il cuoco Carmine di Fiore, negli anni venti, avrebbe dimenticato di mettere la farina in una torta a base di mandorle preparata per tre malavitosi americani, giunti a Capri per acquistare una partita di ghette per il mitico gangster Al Capone.
Sarà vero oppure si tratta di una leggenda?
E se fu un errore, quel che conta è che ci ha regalato questo dolce strepitoso, dal gusto straordinario

Ingredienti per 6 – 8 persone

250 gr di burro
200 gr di zucchero
5 uova
250 gr di mandorle sbucciate e tritate
15o gr di cioccolato fondente
1/2 bustina di lievito
zucchero a velo
burro e farina per lo stampo

Montate a spuma il burro (precedentemente ammorbidito) insieme allo zucchero, quindi incorporate i tuorli delle uova uno alla volta mescolando con cura.
Intanto fate sciogliere il cioccolato a bagnomaria, lasciatelo intiepidire e aggiungetevi le mandorle tritate finemente con il mixer,
versate tutto nel composto a base di burro e uova, unite il lievito setacciato e mescolate accuratamente, in modo che tutti gli ingredienti siano ben amalgamati.
Solo a questo punto unite gli albumi montati a neve fermissima, avendo cura di incorporarli con delicatezza al resto del composto.

Imburrate e infarinate una tortiera, meglio se con cerchio sganciabile, quindi versatevi il composto livellandolo bene con un cucchiaio di legno inumidito nell’acqua.
Fate cuocere la torta in forno, precedentemente riscaldato a 180 C° per circa 35 – 40 minuti.
A cottura ultimata estraetela dal forno, lasciatela raffreddare e servitela cosparsa di zucchero a velo.

Di Rosa Pullano

L’immagine è stata reperita dal web