E’ morto il grande Pino Caruso

E' morto il grande Pino Caruso
Palermo 12 ottobre 1934
Roma 7 marzo 2019
Pino Caruso, Attore eccellente e affermato scrittore.

Caruso è stato uno degli attori siciliani più noti in televisione e al cinema assieme a Franchi e Ingrassia ,
Lando Buzzanca, simboli di Palermo.

Il sindaco Leoluca Orlando gli ha reso omaggio con un post su Facebook: “Ciao Pino. Lasci in tutti noi un grande dolore,
ma certamente anche l’orgoglio di averti conosciuto e di aver condiviso un pezzo importante della nostra strada.
Palermo perde un concittadino straordinario, un uomo, un artista che ha contribuito alla rinascita della città,
con la sua cultura, la sua ironia, la sua sagacia”.

“Gli italiani (siciliani compresi) resistono a tutto, soprattutto ai miglioramenti.”
“In Sicilia abbiamo tutto, ci manca il resto.”
“Tutti gli uomini sono uguali, tranne i razzisti che sono inferiori.”

-Pino Caruso-

Fonte : web

Fabrizio Frizzi sapeva di non avere nessuna speranza di sopravvivenza

Fabrizio Frizzi sapeva di non avere  nessuna speranza di sopravvivenza
Fabrizio Frizzi sapeva di non avever nessuna speranza di sopravvivenza
Tornare in TV o aspettare la morte a casa.
E’ questo il bivio in cui si trovava Fabrizio Frizzi.
Nel corso di un suo intervento a Matrix, su Canale 5, il direttore di “Chi”, Alfonso Signorini,
ha confermato che il conduttore soffriva di un tumore e stava lottando per sopravvivere.
Sapeva di non avere scampo …
E questo è molto importante da sottolineare, perché quando ha avuto quella ischemia che lo ha costretto al ricovero immediato all’ospedale a ottobre,
dagli esami di questa ischemia è risultato che aveva dei tumori molto diffusi e inoperabili.
E di questa cosa erano stati messi al corrente sia lui che la famiglia.
“Fabrizio a quel punto era a un bivio : proseguire, rimanere a casa e aspettare il momento ,oppure andare in televisione a fare il suo lavoro?
Ha deciso di riprendere il suo lavoro per continuare a donare il suo sorriso alla gente.
A causare la morte del presentatore, nella notte del 26 marzo, una emorragia cerebrale, che lo ha colpito sei mesi dopo il malore di cui è stato vittima ad ottobre.
L’emorragia è stata la conseguenza di un tumore al cervello che lo devastava da alcuni mesi.
Fonte: web